La mattina del 3 febbraio 2020, la Scuola Italiana “Italo Calvino”, con il supporto dell’Ambasciata d’Italia a Mosca, ha avuto l’onore di ospitare il comandante Maurizio Cheli, esempio significativo dell’eccellenza italiana nel mondo.

Cheli è stato un astronauta, il primo astronauta italiano a ricoprire il ruolo di “Mission Specialist” durante la missione STS-75 Tethered Satellite della NASA.

Attualmente si dedica all’attività di collaudatore di velivoli ad alte prestazioni e di imprenditore. Più di recente, inoltre, ha preso parte a una spedizione sul Monte Everest, organizza workshop motivazionali e attività di formazione e ha scritto il libro ‘Tutto in un istante’.

Grandi e piccoli sono stati immediatamente rapiti dal racconto dell’ospite, che ha descritto nel dettaglio la sua esperienza nello spazio, anche mostrando immagini inedite della sua missione e rivelando le emozioni e le sensazioni che ha provato.

Una parte dell’incontro è stata poi dedicata alle domande del pubblico, incuriosito e fortemente motivato dallo straordinario esempio di vita di cui aveva appena avuto un assaggio. Cheli ha più volte esortato i presenti a diventare piloti della propria vita, a credere nelle proprie capacità e a spingersi ai limiti della conoscenza per scoprire sempre qualcosa di nuovo ed entusiasmante. Il messaggio lanciato dalle sue parole è stato forte e chiaro: realizzare i propri sogni, qualsiasi essi siano, è possibile con l’impegno costante, lo studio e una buona dose di rischio.

lingua/язык

Отдел образования - Генеральное консульство Италии - tel. +7 495-9165435 - email: Адрес электронной почты защищен от спам-ботов. Для просмотра адреса в вашем браузере должен быть включен Javascript. - skype ufficio.istruzione - Якиманская Набережная, 10 119180 Москва

JSN Epic is designed by JoomlaShine.com