Fino agli anni Ottanta del secolo scorso l’insegnamento dell’italiano era praticato esclusivamente a livello universitario nelle città di Mosca e San Pietroburgo. Una rara eccezione rappresentava qualche scuola media di San Pietroburgo.

La situazione cambia radicalmente negli anni ’90 quando si creano i presupposti per un salto di qualità nelle relazioni tra la Russia e il resto del mondo.

Così nel 2005 l’Università Pedagogica Statale di Mosca (MPGU) promuove il progetto di introduzione nella scuola pubblica russa delle cosiddette cinque lingue straniere “rare”, e cioè il cinese, il giapponese, il finlandese, l’arabo e l’italiano.

L’iniziativa viene approvata dal Ministero dell’Istruzione e della Ricerca Scientifica russo.

In questo momento le prof.sse Nadejda Dorofeeva e Galina Krassova iniziano la stesura dei libri di testo che saranno alla base del Programma P.R.I.A. (Programma per la diffusione della lingua italiana in Russia).

In quel periodo, molte scuole di Mosca, in maniera autonoma, cominciano a introdurre l’italiano come L3 e perfino L2 facendo da apripista per il P.R.I.A. promosso dal Dipartimento Istruzione dell’Ambasciata Italiana a Mosca con il prof. Giovanni Perrino e successivamente con il prof. Carlo Davoli.

In questo modo, sia il Progetto della MPGU che il Programma P.R.I.A., uniscono le forze avendo un obiettivo comune e permettendo l’insegnamento della lingua italiana

in maniera coordinata su tutto il territorio russo.

Oggi il Programma P.R.I.A. può contare su di una fitta rete di scuole che tra Russia e Italia formano un ideale “ponte culturale” vivo e attivo, che permette viaggi studio e la libera circolazione di persone e idee, su una piattaforma informatica per l’e-learning, così da permettere l’insegnamento a distanza anche per quelle persone che vivono in zone non servite ancora dalle scuole del P.R.I.A., su una struttura organizzata e informatizzata capace di collegare insegnanti, scuole, famiglie e ragazzi come mai prima d’ora era possibile.

Contattateci o venite a trovarci nel nostro rinnovato Ufficio Istruzione presso il Consolato Generale d’Italia a Mosca, diretto dal prof. Giuseppe Lo Porto, saremo ben lieti di darvi ulteriori spiegazioni e di farvi diventare protagonisti del nostro programma!

lingua/язык

Ufficio Istruzione - Consolato Generale d'Italia a Mosca - tel. +7 495-9165435 - email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - skype ufficio.istruzione - Yakimanskaya Naberezhnaya, 10 - 119180 Mosca

JSN Epic template designed by JoomlaShine.com