EMERGENZA CORONAVIRUS - RUSSIA
INFORMAZIONI GENERALI A STUDENTI E DOCENTI ITALIANI: +7-962-9029061
***
 
 
Tanti anni fa, quando ero bambino, avevo un amico che viveva in una casa bellissima, piena di quadri antichi, statue, monumenti, alberi, fiori, splendida vista sul mare e…sempre soleggiata!
Tutti noi bambini del vicinato andavamo a giocare da lui ed eravamo sempre accolti da sorrisi, abbracci, cibo buono. Insomma ci sentivamo come a casa nostra.
Un giorno, però, il nonno di quel bambino si ammalò, prese un brutto virus. Si, la casa era grande ed il nonno stava in una stanza lontana da tutti.
Però i genitori del bambino dissero che, per il bene di tutti, da quel momento la casa sarebbe rimasta chiusa e nessuno sarebbe entrato o uscito per molti giorni.
Da quel momento io ed i miei amici cominciammo a giocare in altri luoghi e “dimenticammo” il nostro amichetto isolato ed in difficoltà.
Dopo un po’ di tempo il nostro amico risolse i problemi e tutto tornò come prima, stessa allegria, stessi sorrisi, stessa accoglienza, stessa bellezza della casa e di tutta la sua famiglia.
Però nessuno di noi, nel periodo in cui il nostro amico era rimasto da solo e chiuso in casa, lo aveva pensato, gli aveva fatto una telefonata, mandato anche un breve saluto…
 
Carissime amiche e amici del nostro Programma PRIA, noi italiani oggi siamo proprio come quel mio piccolo amico che molti anni fa io e molti altri lasciammo nel suo isolamento senza nemmeno spendere un istante del nostro “prezioso” tempo per mandare anche un semplice “ciao, siamo con voi”.
Noi italiani ci siamo, chiusi in noi stessi, preoccupati di non fare del male agli altri, anche questo fa parte del nostro “vivere all’italiana”, per curare le ferite e risolvere un problema che, purtroppo, non è soltanto nostro, ma ci siamo.
Torneremo come prima, allegri, sereni, accoglienti e certamente pronti a riabbracciarvi per farvi nuovamente sentire a casa vostra quando verrete a trovarci.
 
Ciao e a presto!
 
Giuseppe Lo Porto
 
AGGIORNAMENTO del 17.03.2020
FESTIVAL DELLE REGIONI D'ITALIA - SOSPENSIONE
a causa delle difficoltà dovute all’emergenza COVID-19 (coronavirus), vi comunichiamo che la cerimonia finale del “Festival delle Regioni d’Italia (prevista per il 17 aprile) è spostata a data da destinarsi.
Non sarà, pertanto, necessario inviare i video entro la data precedentemente stabilita.
Vi ringraziamo per la comprensione.
 
 

lingua/язык

webjournal

ItaliAmo

Ultimi Articoli

prossimi eventi

17 Apr

Manifestazione conclusiva del Festival delle Regioni d'Italia presso l'auditorium del Ginnasio 1409 di Mosca.

15 Mag

Le canzoni italiane d'autore in scena. "La Banda", gruppo musicale composto da expat italiani con la passione per musica, propone al pubblico del PRIA tante canzoni rock (e non solo!) italiane di successo.

Vi aspettiamo!

18 Mag

Manifestazione conclusiva del Festival della Poesia "Che sia...Poesia!" presso il teatro della Biblioteca Letterature straniere di Mosca.

20 Mag

Manifestazione conclusiva del Festival della Canzone italiana d'autore "Un'emozione per sempre" presso il teatro Biblioteca Letterature straniere di Mosca.

 

 

873288
oggi
ieri
mese
555
1013
7163

il tuo IP: 3.233.215.196
08-04-2020- 15:43

Ufficio Istruzione - Consolato Generale d'Italia a Mosca - tel. +7 495-9165435 - email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - skype ufficio.istruzione - Yakimanskaya Naberezhnaya, 10 - 119180 Mosca

JSN Epic is designed by JoomlaShine.com